“Investimenti per la ripresa”: in arrivo contributi a fondo perduto per artigiani e aree interne

da | 22 Set 2021

Regione Lombardia ha reso note le linee guida del bando “Investimenti per la ripresa”, una misura dedicata alle PMI lombarde che intendono investire sul proprio sviluppo e rilancio nell’ambito di interventi aventi almeno una delle seguenti finalità:

  • transizione digitale;
  • transizione green;
  • sicurezza sul lavoro anche in ambito Covid-19, relativamente a interventi di revamping e/o interventi ordinari e straordinari finalizzati al mantenimento in efficienza di impianti e macchinari già di proprietà.

Investimenti per la ripresa

A chi è rivolta la misura?

La misura è suddivisa in due categorie di soggetti beneficiari:

Linea A Artigiani alla quale possono accedere le PMI che alla data di presentazione della domanda di adesione siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • abbiano la sede legale e/o operativa oggetto dell’intervento in Lombardia;
  • siano regolarmente iscritte e attive nel Registro delle imprese da oltre 24 mesi;
  • siano imprese artigiane iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese delle Camere di Commercio, con l’esclusione delle imprese artigiane afferenti al codice Ateco, sezione A (agricoltura, silvicoltura e pesca);
  • siano in regola con gli obblighi contributivi come attestato dal Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC).

Linea B Aree interne alla quale possono accedere le PMI che alla data di presentazione della domanda di adesione siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • abbiano la sede oggetto dell’intervento in Alta Valtellina e Valchiavenna o Appennino Lombardo – Oltrepò Pavese e Valli del Lario – Alto Lago di Como, e siano regolarmente iscritte e attive nel Registro delle imprese da oltre 24 mesi;
  • siano in regola con gli obblighi contributivi come attestato dal Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC)

Che tipo di agevolazioni sono previste?

Per quanto riguarda la LINEA A Artigiani sono ammissibili investimenti per un ammontare minimo pari a 15.000,00 euro da realizzare unicamente in Lombardia.

Relativamente alla LINEA B Aree interne sono ammissibili investimenti per un ammontare minimo pari a 15.000,00 euro da realizzare unicamente in una delle Aree Interne della Regione Lombardia identificate.

L’agevolazione per entrambe le linee consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto fino a massimo 40.000,00 euro pari al 50% delle spese ammissibili.

Quando si può presentare domanda?

La presentazione delle domande potrà avvenire a partire dalle ore 12:00 del 7 ottobre 2021 e fino all’esaurimento delle risorse disponibili, comunque entro le ore 12:00 del 21 ottobre 2021.

Bando Efficienza Energetica: modifica dei criteri attuativi

Importanti modifiche sono state apportate al Bando “Efficienza Energetica delle MPI del settore Commercio, Ristorazione e Servizi”. Nella seduta del 24 ottobre, Regione Lombardia ha deciso di modificare alcuni criteri di cui alla d.g.r. del 26 aprile 2022, del bando...

leggi tutto